cosa si intende per iniezione auto

Cosa si intende quando sentiamo parlare di iniezione dell’auto? Scopriamolo in questo articolo.

Ti è capitato di sentir parlare di iniezione dell’auto? E ti sei sentito confuso immagino, niente paura in questo articolo ti portiamo alla scoperta di questo procedimento. Leggendo le prossime righe scoprirai di cosa si tratta, come funziona, quali vantaggi ci sono e dove possiamo trovarlo. Continua perciò questa lettura e scopri tutto il necessario sull’iniezione dell’auto.

Che cos’è l’iniezione dell’auto?

Quando sentiamo parlare di iniezione dell’auto si sta parlando di un sistema di avviamento del motore a quattro ruote, sulle due ruote ancora non è molto utilizzato anche se pian piano anche questo mondo si sta lasciando coinvolgere. I motori, dalla loro nascita fino a qualche anno fa, era possibile avviarli grazie ad un sistema di accensione che vedeva protagonista il carburatore. Oggi invece troviamo tra i sistemi di avviamento anche il sistema di iniezione. Ve ne sono diversi in circolazione e variano un po' per tipologia e per funzionamento ma tutti eseguono un unico compito quello di permettere al motore di avviarsi e quindi di accendersi e di avere delle prestazioni elevate durante tutta la guida.

Addio al vecchio carburatore?

Il carburatore e il motore che presenta il carburatore ormai non viene più utilizzato dalle case automobilistiche, che hanno scelto di evolversi ed utilizzare sistemi alternativi. Questa tipologia di sistema di avviamento è perciò destinato a scomparire e lo potremo incontrare unicamente su automobili vecchie, obsolete, storiche e d’epoca. Già ad oggi infatti la gran maggioranza delle case automobilistiche non usa più i sistemi di avviamento con carburatore e predilige quelli con il sistema di iniezione.

Come funziona l’iniezione dell’auto?

Il funzionamento del motore di avviamento a iniezione è particolarmente semplice e pratico, di fatti questo sistema permette al motore di avviarsi grazie all’iniettore che va a immettere il carburante direttamente all’interno dei cilindri della vettura. L’iniettore è stato strutturato in modo da polverizzare in pochi millesimi di secondo il carburante necessario per l’avvio e il funzionamento del motore e per prendere le parti della valvola, questo carburante polverizzato viene immesso nei cilindri nel quantitativo necessario e per tutto il tempo necessario. Il sistema funziona perfettamente grazie ad una centralina generale che è elettronica e si occupa di leggere i vari segnali provenienti dai sensori presenti nel motore. I sensori si occupano di leggere diversi parametri come ad esempio i giri del motore, la posizione della valvola a farfalla, la depressione del collettore, le posizioni dell’albero a gomiti ed inviano i dati alla centralina elettrica che poi si occupa di “dare” indicazioni a tutti gli altri componenti del motore. Questo controllo elettronico permette di regolare in tempo reale il quantitativo di carburatore necessario di volta in volta, andando a ridurlo quando il motore va fuori giri e ad aumentarlo quando dobbiamo avviare l’auto o quando dobbiamo accelerare. Non regola ovviamente solo il carburante ma anche l’aria necessaria perché il suo compito è quello di creare la miscela perfetta.

Quali sono i suoi vantaggi?

I vantaggi dell’avviamento del motore ad iniezione elettronica sono numerosi, tra i più validi troviamo:

  • Il motore risulta essere molto più potente e performante.
  • La tua auto tende ad inquinare molto meno rispetto alle altre vetture.
  • Sono minori i tuoi consumi e questo ti permette di risparmiare economicamente sull’acquisto del carburante.
  • Si ha una calibrazione della miscela carburante e aria perfetta.
  • La macchina ha delle performance migliori e questo ti permette una guida più piacevole e tempi di accensione e accelerazione minori.
  • Quando c’è una problematica la centralina ci avvisa immediatamente grazie alla spia presente sul cruscotto della vettura.

Su quali motori la incontriamo?

Questa tipologia di motore lo troviamo sulle auto di ultima generazione quindi sui nuovi modelli cioè quelli prodotti negli ultimi anni. Non possiamo invece incontrarla sulle auto di qualche anno fa dove ancora veniva utilizzato il carburatore nella maggior parte dei casi.

Chi si occupa di eseguire la manutenzione?

La manutenzione e la riparazione di questa tipologia di motore può essere eseguita solo ed esclusivamente da officine specializzate. Questo perché trattandosi di una tecnologia nuova non tutti ne sono pratici e sanno come riparare questa tipologia di motore. Il consiglio è perciò quello di rivolgersi ad un’officina specializzata ogni qualvolta che il tuo motore presenta una problematica.

Carburatori più venduti

Weber 40 DCOE 151Weber 40 DCOE 151
Weber Weber 40 DCOE 151
Prezzo scontato€597,80
Recensioni
Disponibile, 9 unità
KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Weber KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Prezzo scontato€609,00
Recensioni
Disponibile, 9 unità