Difficoltà avviamento auto motore caldo

Stai riscontrando delle difficoltà di avviamento a motore caldo? Quali possono essere le cause? Scopriamolo in questo articolo.

Non tutti sanno che l’avviamento a motore caldo è una caratteristica tipica dei motori diesel, quindi se hai una vettura che viene alimentata a diesel il tuo veicolo avrà un avviamento a centralina a caldo. Questo sistema è stato studiato appositamente per poter ridurre le emissioni inquinanti e i consumi durante l’utilizzo e quindi hanno bisogno di una minore quantità di carburante per avviarsi proprio perché il motore è già caldo. A volte però succede che la quantità di carburante che viene inserita nella camera a scoppio non è sufficiente e questo rallenta il motore non facilitando una rapida risposta. In questo articolo andremo a vedere come mai si manifesta questo problema e cosa fare quando abbiamo difficoltà ad avviare il motore della nostra vettura.

Cosa fare in questi casi?

Quando ci troviamo di fronte a questa problematica è bene andare ad indagare sulle possibili cause. Intervenire tempestivamente ti permette di non imbatterti in problemi più gravi e di risolvere il problema immediatamente. Spesso, come ti abbiamo anticipato nel precedente paragrafo, la problematica è legata alla scarsa quantità di carburante che viene inserita nella camera a scoppio quindi la macchina si avvierà senza problemi a freddo ma tenderà ad avere difficoltà nell’accensione corretta ossia a caldo. I problemi legati a questo sintomo vanno ricercati all’interno del motore, sappi che una manutenzione ordinaria e regolare ti permette di allontanare la possibilità di comparsa di questo problema. Scopriamo quali sono i componenti che maggiormente creano problemi nell’accensione a caldo.

Impianto elettrico di accensione:

il primo passo che devi compiere è quello di assicurarti che non vi siano problematiche legate all’impianto elettrico e quindi alla centralina. Se come abbiamo detto c’è una scarsa emissione di carburante nella camera a scoppio il problema potrebbe trovarsi proprio qui e quindi è possibile che la centralina non legga correttamente i segnali che riceve. Se non sai come intervenire per verificare se il tuo impianto elettrico funziona alla perfezione allora è il caso di rivolgerti ad un’officina di sicurezza.

Candele: distanza elettrodi

Un altro problema potrebbe essere collegato alle candele e in particolare alla distanza degli elettrodi, quand’essa non rispetta i parametri esatti il risultato è un ritardo nella scintilla di avviamento e quindi un rallentamento dell’intero processo.

Olio di lubrificazione: deve corrispondere alle indicazioni della Casa

È bene inoltre controllare il livello dell’Olio di lubrificazione che deve rientrare nei parametri indicati dalla Casa produttrice della vettura, inoltre assicuratevi sempre di utilizzare un olio idoneo al vostro motore. Trovate tutti i riferimenti sul libretto della vettura e in base a quelli potete regolarvi. Non essendoci un unico parametro valido per tutti non possiamo dirvelo noi ma dovete far affidamento a quanto leggete sul libretto della macchina, è un parametro importante da rispettare perché l’olio di lubrificazione gioca un ruolo fondamentale nell’accensione della vettura.

Dispositivo di avviamento: il pomello è a riposo quindi non va utilizzato il dispositivo di avviamento.

Il dispositivo di avviamento non viene utilizzato quando si tratta di motori a caldo, quindi il pomello deve essere a riposo, qualora non fosse così bisogna capirne la causa. Per sistemare la tua vettura è bene recarti da un meccanico di fiducia.

Minimo: normale registrazione

Anche il minimo della tua vettura deve essere tarato seguendo le linee guida imposte dalla casa. In questo caso però non bisogna essere un po' troppo rigidi perché nel tempo il motore può cambiare e avere prestazioni minori, inoltre ognuno di noi ha un suo stile personale di guida e fa della sua vettura un utilizzo personalizzato quindi è bene tarare questo tassello in base alle nostre esigenze. Se sei pratico di motori e vuoi passare una giornata diversa dalle altre puoi scegliere di regolare il minimo tu stesso, in alternativa rivolgerti a degli esperti.

Evaporazione eccessiva del carburante

Un’altra problematica che possiamo rilevare è un avviamento faticoso dovuto alla forte evaporazione del carburante presente nella vaschetta, questo avviene quando il motore si surriscalda troppo. Si formano perciò una serie di vapori di carburante che vengono raccolti dal filtro dell’aria andando poi nel conduttore. Questo genere un ingolfamento del motore. In questi casi è necessario premere l’acceleratore fino a metà corsa, attenzione però che la vostra auto deve essere in folle e quindi non deve esserci nessuna marcia inserita. Mantenendo questo stato per il tempo necessario il motore della vettura tenderà a liberarsi del vapore in eccesso e il motore non sarà più ingolfato.

Come puoi vedere le problematiche possono essere diverse se non vuoi sperimentare questi disagi dovresti eseguire una manutenzione ordinaria regolare, controllare ogni giorno l’olio lubrificante e pulire i filtri dell’aria regolarmente. Se non sei sicuro di quale sia il problema della tua auto e non vuoi andare a tentativi la migliore soluzione è quella di rivolgerti ad un’officina specializzata.

E come sempre, anche in questo caso, puoi rivolgerti a noi per qualsiasi dubbio e per una consulenza pre acquisto. Contattaci.

Carburatori più venduti

Weber 40 DCOE 151Weber 40 DCOE 151
Weber Weber 40 DCOE 151
Prezzo scontato€597,80
Recensioni
Disponibile, 9 unità
KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Weber KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Prezzo scontato€660,00
Recensioni
Disponibile, 9 unità