Pompe benzina Bosch per iniezione

Conosciamo insieme la storia dell’azienda Robert Bosch conosciuta e famosa in tutto il mondo per i suoi prodotti per autovetture.

Oggi vogliamo raccontarti l’incredibile storia dell’azienda Bosch, famosa in tutto il mondo scelta da quasi tutte le aziende automobilistiche per usufruire dei suoi prodotti e con un grande impegno nella beneficienza. Un’azienda che oggi conta 85 sedi in Germania con circa 139 mila dipendenti, per non parlare poi delle 460 società filiali sparse in tutto il mondo e gli oltre 400 mila dipendenti.

Di fatti la possiamo trovare in be 60 paesi e il suo fatturato ha cifre da capogiro, pensate che nel 2008 ha raggiunto 78,5 miliardi di euro. E pensate che la maggior parte degli utili dell’azienda vengono investiti in beneficenza, e nella ricerca, nello sviluppo oppure donati a cause umanitarie. Un’azienda dal cuore d’oro che oltre al profitto è pronta a far del bene, e al tempo stesso offre prodotti di eccellente qualità.

La nascita della Bosch

L’azienda Bosch nasce a Gerlingen nel 1886 dal suo fondatore Robert Bosch, inizialmente era un laboratorio di meccanica di precisione e di ingegneria elettrica. Dopo un anno dalla sua fondazione la ditta cominciò ad occuparsi del magnete per accensione a bassa tensione, oggi è una tecnologia molto nota e che è utilizzata da un’altra società. Nel 1897 il dispositivo fu montato per la prima volta su un triciclo a motore e diete vita ad una nuova era ossia l’accensione a magnete nel campo automobilistico.

Questa sua invenzione permise all’azienda di diventare sempre più grande e di creare il suo primo stabilimento industrial e a Stoccarda, sede legale già del laboratorio di meccanica. Negli anni seguenti si concentrò sulla produzione dei fari. Nel 1926 avviò invece la produzione di tergicristalli e più avanti iniziò a produrre le pompe ad induzione Diesel.

Nel 1932 decise di acquisire l’azienda Junkers & Co che si occupava di apparecchi termosanitari sviluppando così il primo trapano, subito dopo cominciò la produzione dei primi autoradio Blaupunkt. Nel 1942 Robert Bosch fondatore, inventore ed imprenditore tedesco morì.

Dopo la morte di Robert Bosch

Nonostante la morte del suo fondatore l’azienda non si fermò anzi continuò a crescere e a svilupparsi, al termine della seconda guerra mondiale avviò una collaborazione con l’azienda giapponese Denso che venne però formalizzata solo nel 1953.

A seguito di questa partnership l’azienda continuò ad espandersi e nel 1968 creò un centro di sviluppo a Schwieberdingen e due anni dopo venne spostata la sedelegalea Gerlingen. Sono numerosi i componenti che l’azienda ha realizzato e che l’anno resa famosa in tutto il mondo:

  • 1976 la sonda lamba.
  • 1978 il sistema antibloccaggio conosciuto con l’acronimo ABS.
  • 1979 Motronic
  • 1986 controllo della trazione
  • 1991 lampada allo xeno
  • 1994 La Fiat cede il Common Rall alla Bosch
  • 1995 Controllo elettronico della stabilità
  • 2001 iniezione
  • 2001 il freno elettroidraulico
  • 2003 l’autoradio digitale e l’accumulatore agli ioni di litio.

Sempre nel 2003 la Bosch rileva un’altra azienda dal nome Buderus che si occupava di produrre apparecchi per il riscaldamento e la climatizzazione. Nel 2013 l’azienda entra a far parte, nella terza posizione, delle prime 500 società tedesche con società di famiglia, in quell’anno la Bosch Rexroth vende la sua parte pneumatica che andrà a prendere il nome di Aventics.

L’azienda ha depositato negli anni 4200 brevetti regalandogli il primato, nel 2019 è tra le prime 20 aziende per brevetti depositati sull’intelligenza artificiale.

Dove la troviamo in Italia?

Il Gruppo Bosch in Italia ha sede a Milano con ben 18 aziende controllate, 17 stabilimenti di produzione e 3 centri di ricerca. La prima sede dell’azienda fu aperta nel 1908 ma la sua espansione totale arrivò negli anni 70.

Noi di Lanzoni Carburatori proponiamo a catalogo le pompe benzina Bosch per iniezione. Vieni a dare un'occhiata.

Carburatori più venduti

Weber 40 DCOE 151Weber 40 DCOE 151
Weber Weber 40 DCOE 151
Prezzo scontato€597,80
Recensioni
Disponibile, 9 unità
KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Weber KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Prezzo scontato€609,00
Recensioni
Disponibile, 10 unità