Carburatori Solex

Conosciamo insieme la storia dell’azienda Solex produttrice di carburatori venduti in tutto il mondo.

I carburatori sono oggi una parte meccanica dell’automobile destinata a sparire, sono sempre meno infatti le case automobilistiche che scelgono di realizzare motori con questi componenti. Oggi però vogliamo andare a scoprire i carburatori Solex e la storia di questa azienda che accompagna e ha accompagnato molte delle nostre vetture.

La nascita della Solex

Solex è un’azienda meccanica che venne fondata nel 1906 a Parigi da Maurice Goudard e Marcel Mennesson. L’azienda nota in tutto il mondo per la fabbricazione di carburatori anche se inizialmente la sua produzione riguardava i radiatori che purtroppo non avendo successo e presentando alcune problematiche non riscontrarono alcun tipo di successo. La produzione di radiatori fu perciò affiancata da altri prodotti come annaffiatoi, tubazioni, lattoneria per non dichiarare fallimento, Grazie a questa scelta strategica l’azienda rimase a galla e continuò a lavorare sulla creazione di un radiatore centrifugo che riscontrò finalmente successo nel 1909 durante la gara Compagnie Générale des Omnibus. Nel 1910 si decide di dare un nome all’azienda ed è proprio in questo periodo che nacque il nome Solex. Sempre in questo stesso anno si decide di iniziare la produzione di carburatori depositando il primo brevetto il 13 giugno 1910.

Cosa successe da qui ad oggi?

Durante la prima guerra mondiale l’azienda riuscì a sopravvivere grazie alla vendita dei radiatori, dopo la fine della guerra però subì un grosso colpo perché non riusciva a vendere in alcun modo i suoi prodotti. Fino a che grazie ad una ditta di rivendita e assistenza d’automobili partecipata e a una campagna pubblicitaria ad hoc riuscì, nel 1920, a diventare la prima azienda di Parigi.

Un’altra bella notizia arrivò quando André Citroén decise di considerare i carburatori Solex la scelta primaria per l’equipaggiamento delle sue vetture e questo accordo non solo fu mantenuto ma rimase ben saldo anche dopo la morte di André Citroén.

Nel 1930 l’azienda era ormai completamente avviata e nell’agosto di quell’anno brevettò il suo sistema di starter per carburatori permettendo la sostituzione di carburatori supplementari per l’avviamento e altri dispositivi che erano stati utilizzati fino ad allora.

Dopo il 1970

Dopo il 1970 l’azienda fu acquisita da altre aziende, inizialmente dalla Mantra, poi dalla Magneti Marelli, poi dalla Renault e poi dalla Motobécane. Nel 1994 divenne ufficialmente proprietà della Magneti Marelli cambiando nome in Magneti Marelli France. Nel giugno del 2004 il marchio Solex fu acquistato dal Gruppo Cible e l’anno seguente venne lanciato e-Solex prodotto in Cina. Nel 2009 venne invece lanciato e-Solex 2.0 con un accumulatore litio-polimero.

Chi scelse il Marchio

Il Marchio Solex e i suoi carburatori furono scelti da numerose case automobilistiche tra alcuni nomi importanti possiamo citare Rolls-Royce Motors, Citroén, Volvvo, Porsche, Volkswagen, BMW, Alfa  Romeo, Mercedes Benz, Toyota, Yamaha e Suzuki.

Oltre a produrre carburatori che i costruttori smisero di richiedere quando fu introdotta l’iniezione elettronica è anche produttrice di bicimotore motorizzate, il lancio del primo prototipo avvenne nel 1940 e il nome era VéloSoleX. Ad oggi questa azienda si trova in America ed è proprietà della Velosolex America LLC.

Sono oramai diversi anni che noi della Lanzoni Carburatori abbiamo inserito i carburatori Solex e il kit di revisione.

Carburatori più venduti

Weber 40 DCOE 151Weber 40 DCOE 151
Weber Weber 40 DCOE 151
Prezzo scontato€597,80
Recensioni
Disponibile, 9 unità
KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Weber KIT ALIMENTAZIONE SUZUKI SAMURAI 1.3
Prezzo scontato€609,00
Recensioni
Disponibile, 9 unità